Torna alla Home

La vera difficoltà, per un praticante di Kenjitsu Hasakidô, come d'ogni d'altra disciplina, è riuscire a fondere nella tecnica marziale, il trittico: corpo, mente e spirito. Dal corpo prende vita, dalla mente traiettoria, dallo spirito giustezza. La perfetta determinazione è sempre frutto d'assiduo addestramento, serenità d'animo e qualità morali. Nulla di più semplice da comprendere. Nulla di più difficile d'attuare.

Esplicativo
Forma Mentis
Esplicativo
Armi Libere
Esplicativo
Katana
Esplicativo
Lancia
Esplicativo
Bastone Medio
Esplicativo
Coltello
Esplicativo
Shinai
Esplicativo
Bokken
Esplicativo
Escrima
Maestro Michele Zannolfi

Alcuni privilegiano la sopravvivenza all'onore e così facendo, per amor d'essa perdono la ragione stessa di vivere. Il “Buon Guerriero” sa che senza alcuna «Disciplina» nessuna vita vale la pena d'essere vissuta. Senza alcun «Onore» nessuna vittoria può essere considerata tale.

Maestro Michele Zannolfi