Torna alla Home
01  / 03
 

uali viaggiatori che hanno imboccato la strada della disciplina, vi sono “Ombre del bosco” con le quali, immancabilmente, v’imbatterete.

Alcune saprete riconoscerle, poiché il loro scopo è sviarvi da coloro che agiranno.
Si staglieranno davanti, sapendo che i più muteranno direzione e si compiaceranno nel saperli ingenuamente illusi, indotti a pensare d’essere persone provvedute. Altre, le più temibili, s’ammanteranno con le vestigia delle condotte più comuni ed il loro scopo, solo apparentemente innocuo, sarà l’agire ai fini di farli desistere. Sussurrando lievemente, per non indurli alla guardia, l’inviteranno ad ascoltare le loro concomitanti innumerevoli esigenze, descrivendole come priorità legittime e ragionevoli.

Vi dico: chiedetevi che strada avete imboccato e ne conoscerete il motivo; visualizzate il percorso e ne comprenderete l’agire; infine, pensate a cosa vorrete divenire e vi sarà chiaro, di questi esseri, l’avverso progetto e proponimento.
Coloro che non sapessero rispondere a questi tre quesiti, non abbiano timore giacché nulla e nessuno li spierà dal cupo della boscaglia.
Ma se, contrariamente ai primi, avrete risposto, se possedete la capacità di vedere l’orizzonte lontano, se avete a cuore il vostro destino, v’esorto a mantenere l’Animo in guardia.

Parecchi sono coloro i quali hanno smarrito il sentiero e, rammentatelo bene, non ha avuto alcun’importanza quanta strada avessero percorso o quanta ancora ne mancasse.

Non esiste né il bene né il male nell’opera dell'acquisizione del sapere. Attraverso il nostro gesto, ovvero ciò che mettiamo in atto, sveliamo al mondo la nostra natura, rivelandoci per ciò che noi, in verità, siamo.  Il "Buon Guerriero" cammina nella ricerca della conoscenza concernente tutte le cose.

 

Pinted by Liu Jiyou


Maestro Michele Zannolfi